Buenos Aires, un muro che divide.

Un muro che divide i ricchi dai poveri.
Incredibile ma vero.
E’ lui, l’oggetto del contendere tra due comuni della provincia di Buenos Aires: un muro a protezione del ricco quartiere di La Horqueta, nel comune di San Isidro, da eventuali assalti del vicino ‘barrio’ povero, Villa Jardin. La costruzione dovrebbe essere alta tre metri e lungo 270, ed ha già scatenato polemiche di ogni sorta.

L’ordine di costruire il muro è stato dato dal sindaco di San Isidro, Gustavo Posse, subito definito ”un atto fascista e xenofobo” dalle autorità locali di Villa Jardin. ”Non è un muro” è stata la replica di Posse, che ha puntualizzato: ”sono solo blocchi di cemento come quelli che dividono le carreggiate sulle autostrade”.
Ma la misura ha già portato nella zona diverse decine di manifestanti anti-muro.

L’idea del sindaco di San Isidro ha un noto, e recente, precedente in America Latina: qualche giorno fa una misura simile è stata presa anche dalle autorità di Rio de Janeiro, in Brasile, dove un muro è stato costruito per bloccare l’espansione delle favelas, anche se le autorita’ locali hanno detto che la misura servirà solo a proteggere la vegetazione del bosco circostante.

Fonte: TGCom.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...