Jamal Humdai: ucciso perché criticava Al Qaeda

Un imam sunnita di Baghdad, noto per le denunce contro Al Qaeda ed i sedicenti gruppi di resistenza irachena, è rimasto ucciso in un attentato il 9 ottobre.

Jamal Humdai era alla guida della sua macchina quando il veicolo è saltato in aria per una bomba posizionata da sconosciuti sull’auto.
Il religioso aveva appena concluso il sermone del venerdì a Saqlawiyah, 75 km a nord-est di Baghdad. La polizia afferma che nell’attentato sono rimaste feriti altre due persone a bordo dell’auto.

L’imam era noto per le critiche contro l’estremismo sunnita ed Al Qaeda e per i suoi discorsi in cui chiede ai fedeli di non cedere alla violenze settarie che paralizzano il Paese.

Si tratta del secondo assassinio messo a segno negli ultimi giorni contro figure religiose dell’Iraq.
La scorsa settimana Bashir al-Juheishi, imam sunnita di Mosul, è rimasto ucciso in un attentato dalle stesse identiche dinamiche di quello di Humdai.
Anche al-Juheishi era noto per le sue posizioni contro Al Qaeda molto radicata nella città del nord dell’Iraq.

Il maggiore Qassim al-Moussawi, portavoce delle forze armate, sottolinea che gli ultimi attentati registrati nel Paese dimostrano una nuova modalità di azione degli estremisti.
Il militare afferma che una nuova generazione di “piccoli barattoli adesivi” sta mietendo vittime per le strade dell’Iraq.
Gli ordigni sono “facilmente applicati a macchine e autobus per colpire singole persone”. Al-Moussawi spiega che queste bombe sono facilmente maneggiabili anche da donne e bambini che gli estremisti reclutano perchè meno esposti a controlli e perquisizioni.

Fonte: AsiaNews.

Jamal Humdai

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...