Yemen: sposa bambina muore dopo tre giorni dal matrimonio

Una bimba yemenita, data in sposa all’età di tredici anni, è morta ad Hajjah, città a nord di Sana’a, dopo soli tre giorni di matrimonio.
Secondo quanto denuncia un’organizzazione yemenita per i diritti umani, citata dal giornale arabo ‘al-Quds al-Arabi’, dal referto medico si evince che la giovanissima sposa sia deceduta «per lesioni gravissime all’apparato genitale, che hanno portato ad emorragie fatali».
Per i medici, Ilham Mahdi Shui al-Asi, è questo il nome della piccola, non era ancora pronta per il matrimonio e la violenza sessuale subita dal marito l’ha portata alla morte.
In una nota diffusa dall’organizzazione umanitaria ‘Forum al-Shaqaiq’ si legge che «la piccola è morta venerdì scorso dopo essere stata ricoverata all’ospedale al-Thawra, mentre solo il lunedì precedente, il 29 marzo, aveva partecipato alla sua festa di nozze».
La giovane Ilham ha subito quello che nei villaggi dello Yemen viene chiamato ‘matrimonio di scambio’. La tredicenne è stata data in sposa a un uomo che a sua volta ha dato in sposa la sorella a un uomo della famiglia di Ilham. Per questo l’ente umanitario definisce la piccola «martire dei matrimoni combinati con minorenni, ancora in uso nel paese».
Questo episodio potrebbe riaprire di nuovo il dibattito sulla necessità di emanare una legge in Yemen che ponga un limite di età per il matrimonio. La proposta di legge presentata nelle scorse settimane si è arenata nel dibattito in parlamento dopo la serie di manifestazioni organizzate dai gruppi islamici che la considerano contraria alla sharia.

Fonte: Corriere della Sera.

Annunci

4 risposte a “Yemen: sposa bambina muore dopo tre giorni dal matrimonio

  1. Queste cose spaccano il cuore!
    Vorrei avere un altro termine da usare perchè chiamare “bestie” queste persone è un offesa per gli animali……..

  2. ma si puo’ morire per lesioni all’apparato genitale? nn l’ho mai sentito cmq che gente di merda spero che gli hanno dato la pena di morte o e’ libero di fa quello che vuole….

    • Fabio: purtroppo si può morire anche in questo modo.
      Basta pensare alle ferite interne che un uomo adulto può infliggere nel corpo di una bambina così piccola.
      Le ferite generano emorragie, che naturalmente non vengono curate ed hanno come conseguenza la morte per setticemia.
      Su quel che meriterebbe chi l’ha ridotta così mi trovi del tuo stesso parere, ma dubito che sia stato condannato.

  3. Questo articolo rispecchia migliaia di storie drammatiche. Prego chi volesse commentare di scrivere in modo civile, per il rispetto che tutti noi dobbiamo a queste giovani vite. Ogni commento sguaiato, finto spiritoso o con termini da film porno sarà immediatamente cestinato. Che siate o meno in accordo col giornalista o con quel che penso io, si può discutere di tutto in termini civili. Il resto è barbarie.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...