Prove di guerra fredda al confine con l’Iran

Nel desolato deserto del sudest dell’Iraq, al confine con l’Iran, possono succedere molte cose.
Qualche tempo fa un militare statunitense ha fatto un gesto di saluto a un soldato iraniano che si trovava dall’altra parte del confine. Dopo un attimo di indecisione, l’iraniano ha risposto al saluto e poi di colpo è sparito.
Gli unici rapporti tra Stati Uniti e Iran sono quelli che avvengono lungo questo tratto confuso del confine iracheno, scrive il New York Times.
Negli ultimi anni la questione del controllo del confine tra Iran e Iraq è diventata sempre più importante per Washington. I generali statunitensi hanno sempre accusato Teheran di fomentare la violenza in Iraq lasciando che le armi passino tranquillamente la frontiera.
Per questo il piano di ritiro dal paese entro il 2011 elaborato da Washington prevede che le truppe dispiegate lungo il confine orientale siano tra le ultime a lasciare il campo di battaglia. Molti, all’interno dell’esercito statunitense, mettono in dubbio la capacità degli iracheni di controllare il confine una volta che il ritiro sarà ultimato.
La provincia di Bassora, poi, è considerata dagli Stati Uniti come una zona strategica a causa dei giacimenti petroliferi.
La tensione al confine non è mai esplosa in conflitti violenti. Secondo i soldati statunitensi e iracheni, però, più di una volta gli iraniani hanno messo in atto stratagemmi da guerra fredda. Tempo fa, nella zona di Shalamcheh, hanno innalzato una grande bandiera iraniana. E ai primi di maggio un elicottero militare iraniano ha sconfinato per alcuni minuti in territorio iracheno.
Washington non è preoccupata da queste azioni, ma alcuni ufficiali hanno notato un leggero spostamento del confine proprio a Shalamcheh, un punto di passaggio importante per gli scambi commerciali e per i fedeli sciiti che vanno in pellegrinaggio in Iraq. In quella zona gli iraniani avrebbero spostato in avanti il confine di qualche decina di metri.

Fonte: Internazionale.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...