Conferenza annuale South East Europe

Si svolge in Grecia, tra il 21 e il 22 di settembre, la Conferenza annuale del Programma South East Europe, dal titolo “Cooperazione Transnazionale come strumento strategico per lo sviluppo del sud-est Europa”.
Il Programma di Cooperazione Transnazionale “South East Europe” (SEE) include 16 Paesi: Albania, Austria, Bosnia Erzegovina, Bulgaria, Romania, Croazia, Grecia, Italia, Macedonia,Serbia, Montenegro, Slovacchia, Slovenia, Moldavia, Ucraina e Ungheria. Per 14 di questi si tratta del oaese intero, mentre per l’Italia e l’Ucraina, sono coinvolte solo alcune Regioni e/o Province autonome. Per l’Italia nello specifico sono coinvolti la Lombardia, l’Alto Adige, il Trentino Alto Adige, il Veneto, ill Friuli-Venezia-Giulia, l’Emilia Romagna, l’Umbria, le Marche, l’Abruzzo, il Molise, la Puglia e la Basilicata.
Il Programma ha come obiettivo quello si sviluppare partenariati transnazionali su questioni di importanza strategica, al fine di migliorare il processo di intergrazione territoriale, economico e sociale e contribuire alla coesione, stabilità e competitività della regione. Il Programma SEE aiuta a promuovere una migliore integrazione tra gli stati membri dell’Unione europea, gli stati candidati, i potenziali candidati e i paesi vicini.
Il SEE nasce dal suo predecessore, il programma ‘INTERREG IIIB CADSES’, che, nella nuova fase dei Fondi Strutturali 2007-2013, è stato diviso in due spazi, quello del sud est e quello del centro Europa. La Cooperazione transnazionale del SEE, in linea con le priorità di Lisbona e Gothenburg, si concentra sugli assi tematici di innovazione, ambiente, accessibilità e crescita sostenibile.
All’interno di questo Programma la conferenza di settembre si pone i seguenti obiettivi:

– promuovere l’iniziativa SEE e rafforzare il suo ruolo nell’area; – evidenziare il valore aggiunto del Programma e i risultati ottenuti fino a ora;

– stimolare proposte innovative per future attività di cooperazione strategica;

– creare un dialogo efficente sul tema dello sviluppo nell’area dei Balcani;

– offrire l’opportunità di una rete e un quadro per lo scambio di esperienze per i vari stakeholder; stimolare dialoghi e sinergie all’interno del programma;

– guidare la progettazione di progetti verso il terzo bando di gara.

La conferenza riunirà circa 300 partecipanti, inclusi i rappresentanti della Commissione Europea e altri principali donatori internazionali attivi nella regione, funzionari e esperti dei Paesi del sud est Europa, rappresentanti di organizzazioni internazionali del mondo accademico e potenziali propositori di progetti.
Il primo giorno della Conferenza sarà dedicato al fornire una prospettiva strategica alla cooperazione transnazionale dell’area con particolare attenzione al ruolo del programma SEE e a future prospettive. Il secondo giorno ci saranno quattro gruppi di lavoro tematici in linea con le priorità di Programma per il terzo bando di gara. Il 22 settembre la Conferenza annuale del SEE sarà seguita da un evento congiunto di mezza giornata organizzato in cooperazione con il programma MED.
La conferenza si terrà in lingua inglese. Per maggiori informazioni, per il programma dell’evento e la registrazione on-line si veda il sito del SEE. E’ consentita la partecipazione solo a chi si registra tra il 12 e il 19 settembre 2010.

Fonte: Osservatorio Balcani.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...