Bambini sporchi di cioccolato

Arrivano spesso dal Mali, dove vengono acquistati da intermediari che poi (una volta oltrepassato il confine con la Costa d’Avorio) li rivendono per l’equivalente di poche centinaia di euro ai proprietari delle piantagioni di cacao, dove i bambini vengono schiavizzati finché non ripagano un debito che non hanno chiesto di contrarre.
Sono loro, bambini di età compresa tra i cinque ed i quindici anni, il gradino inferiore nella scala dello sfruttamento mondiale del mercato del cacao, un mercato dove neanche l’”equo-solidale” sembra essere davvero equo.

Vi rimando a questo lodevole report, corredato da un ottimo testo e supporti video.
Per tastare come la gioia di un morso di cioccolata non sia uguale per tutti i bambini.

Annunci

Una risposta a “Bambini sporchi di cioccolato

  1. Sono sempre i più deboli a pagare le conseguenze della scigurata smania di ricchezza e potere di pochi!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...